In My Place

venerdì 10 marzo 2017

Nuovo orario dei treni Levanto - La Spezia Centrale valido sino al 31 marzo

Ecco il nuovo orario dei treni tra Levanto e La Spezia Centrale in vigore da domani 11 marzo e valido sino al prossimo 31 marzo.
Cliccate sulle foto per ingrandirle.


Riaperto il sentiero tra Levanto e Monterosso

Dopo oltre un mese dalla sua chiusura per via di una frana nella zona di Case Lovara, finalmente riapre il sentiero tra Levanto e Monterosso, il collegamento principale per chi ama raggiungere le 5 Terre a piedi.
Qui di seguito riporto l'ordinanza n. 11 del Comune di Levanto che da il via libera a nuove passeggiate di turisti e residenti.

domenica 19 febbraio 2017

Nuovo orario dei treni Levanto - La Spezia Centrale valido sino al 10 marzo

Ecco l'orario aggiornato dei treni tra Levanto e La Spezia Centrale che è stato modificato a seguito dei lavori in corso in questo periodo su parte della tratta ferroviaria.
L'orario resterà in vigore sino al prossimo 10 marzo.
Cliccate sulle foto per ingrandirle. 



lunedì 16 gennaio 2017

Ecco la lista delle password più usate del 2016: accertatevi che non ci sia anche la vostra!

"La password deve contenere almeno un numero, una lettera maiuscola e un carattere speciale"

Se avete odiato questo tipo di indicazioni, quando vi siete visti rifiutare la password che usate sempre da un servizio al quale cercavate di iscrivervi, forse è il momento di pentirvi e ringraziare il team di sicurezza che si è preso la briga di obbligarvi a pensare a qualcosa di più sicuro: la lista delle password più usate del 2016, infatti, fa decisamente riflettere su quanto la maggior parte degli account online siano protetti in modo quasi ridicolo.
Keeper Security ha esaminato le password di circa 10 milioni di account, divenute pubbliche durante varie fughe di dati avvenute nel corso dell’anno, arrivando a evidenziare quanto possa essere facile accedere a un profilo appartenente a un utente poco scrupoloso. Con la sequenza di numeri “123456”, ad esempio, avreste avuto ben il 17% di possibilità di violare uno di quegli account.
Fra le password più comuni troviamo naturalmente tutte le combinazioni più facili da ricordare (e, di conseguenza, anche da indovinare): “123456789” e “12345678”, rifugi inamovibili di chi si scontra con la necessità di un numero minimo di caratteri, occupano rispettivamente il secondo e quarto posto; “qwertyuiop” si piazza all’undicesimo scalino della classifica, mentre per trovare una più ricercata “1q2w3e4r” dobbiamo scendere fino alla posizione numero 17.
Come fa notare il servizio di sicurezza, la colpa del basso livello di protezione di molti account è da imputare sì agli utenti, ma in buona parte anche ai fornitori di servizi, che pur di non rischiare di infastidire la “clientela” tralasciano spesso il controllo sull’utilizzo di password poco idonee.
In attesa che siano i vostri provider ad attivarsi, però, se nell’elenco che segue trovate la vostra password… correte a cambiarla!

sabato 10 dicembre 2016

martedì 29 novembre 2016

Cancellarsi da internet in un click: il sito che fa pulizia dei nostri profili online

Tra forum, newsletter e servizi in abbonamento, ogni giorno riceviamo centinaia di email inutili. Il nostro nome poi continua a girare all'interno di servizi a cui ci eravamo iscritti solo per fare una prova o a cui avevamo aderito così tanti anni fa che neanche li ricordiamo più. Il risultato è un pattume digitale equivalente alle chiamate inopportune dei call center, decine e decine di missive che non vogliamo ma non sappiamo come fermare. Cancellarsi singolarmente da ogni servizio può richiedere giorni ma ora un sito ci viene in aiuto: www.deseat.me


Made in Svezia
Ideato dagli svedesi Wille Dahlbo e Linus Unnebäck, è stato progettato appositamente per «ripulire la nostra presenza online» come dicono gli autori stessi. Il servizio permette di vedere tutti i siti in cui abbiamo un account per poi cancellarci definitivamente. Il suo maggior pregio è la semplicità. Basta entrare nel sito, mettere la propria mail e la password per accedere alla lunga lista di servizi a cui siamo iscritti. Deseat.me riesce a scovare cose di cui avevamo totalmente perso le tracce e, tramite un'interfaccia utente chiara e pulita, ci fa scegliere se cancellarci o meno dal servizio con un clic. La voce «keep» manterrà l'iscrizione al tale sito o newsletter, «add to delete queue» farà partire il processo di cancellazione in modo automatico e noi non dovremo fare altro.

Solo con gmail
A quanto dicono gli autori, Deseat.me è sicuro perché gira direttamente sul computer dell'utente e non sui loro server. L'email e la password che inseriamo quindi non andranno in mano a dei malintenzionati: non dimentichiamoci che la prima causa di intrusione nella nostra vita digitale è il phishing, l'inserimento dei nostri dati su siti malevoli che la registrano e la usano per i loro scopi. «In pratica l'unica cosa che ci stai dicendo è quali account vuoi cancellare», dicono Dahlbo e Unnebäck, il servizio poi sfrutta il protocollo di sicurezza di Google che non permette agli sviluppatori di avere accesso ai dati degli utenti. Proprio per questo motivo però, al momento Deseat.me funziona solo con gli account di Gmail, il servizio di posta di Big G. I servizi a cui ci siamo iscritti con altri account non compariranno nella lista e dovremo cancellarli uno a uno. Ma in fondo, se non li ricordiamo, non abbiamo neanche un motivo valido per cancellarci da essi.